Aprire un centro estetico a Roma

Attività commerciale centro estetico

Aprire un centro estetico a Roma

Aprire un centro estetico a Roma

Nel Comune di Roma, per aprire un’attività di centro estetico, occorre richiedere la SCIA online attraverso lo sportello Suap del Comune di Roma. E’ necessario richiedere la credenziali di accesso, a nome del rappresentante legale della società, registrandosi nel sito del Comune. Una volta registrati si potrà accedere alle sezioni relative all’apertura di attività di artigianato e selezionare acconciatori/estetisti.

In alternativa a questo passaggio, il tecnico che seguirà le redazione della pratica online, potrà agire per vostro conto come intermediario, e si occuperà quindi, oltre alla compilazione e alle asseverazioni, all’invio della bozza SCIA, firmata in ogni pagina dal committente.

Che cosè la SCIA e a cosa serve?

Aprire un centro estetico a Roma

Aprire un centro estetico a Roma

La SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) è la comunicazione che consente alle società o ditte individuali di intraprendere un’attività artigianale come un centro estetico o acconciatore – parrucchiere.

 

Quali requisiti professionali occorrono per aprire un centro estetico a Roma?

Innanzitutto va specificato che i requisiti professionali possono essere posseduti sia dal legale rappresentante della ditta o in assenza questi, si può nominare un direttore/responsabile tecnico dal richiedente.

Di seguito elenchiamo i requisiti professionali di un estetista:

  • possesso di qualificazione professionale di estetista mediante attestato del superamento dell’esame tecnico pratico rilasciato art.3 comma 1 L.1/1990)
  • conseguimento della qualifica professionale come cittadino membro dell’U.E. per l’esercizio dell’attività di estetista riconosciuta dal Ministero del Lavoro
  • possesso qualifica professionale ante L.4 gennaio 1990, n1 ai sensi dell’art. 8 c.1,2,3,4,7

Quali requisiti igienico sanitari deve avere il locale?

Oltre ai punti letti sopra, relativi ai requisiti professionali, bisogna accertarsi che il locale che abbiamo intenzione di sfruttare per questa nuova attività, rispetti i requisiti igienico sanitari:

  • Spazio destinato all’attesa areato e illuminati (anche artificialmente)
  • Bagno con superfici lavabili  H= 2,00 metri
  • Spogliatoio attrezzato con armadietti
  • Ripostiglio / deposito materiali
  • Spazio destinato al lavaggio delle attrezzature utilizzate
  • Altezza dei locali non inferiore a mt. 2,70

Notifica sanitaria per la SCIA e costi istruttori

Alla SCIA occorre sempre allegare la notifica sanitaria, compilata e completata da elaborato grafico allegato che evidenzi le aree dei locali in metri quadri, quotati,  e le destinazioni oltre agli arredi. Ha un costo di Euro 50,00 da versare all’ASL di appartenenza ed è , di norma, già considerata , dal tecnico abilitato, nel preventivo della SCIA

Il costo di spese di istruttoria è pari invece a Euro 120,00 a favore del Comune di Roma

Quanto costa la SCIA per aprire un centro estetico a Roma?

Oltre ai costi fissi elencati sopra, la SCIA online per aprire un centro estetico a Roma, di solito,  si aggira intorno ai 400/500 euro, che variano sicuramente a seconda della grandezza del locale.

 

IMPORTANTE: Se a richiedere la SCIA per acconciatore/centro estetico è una Ditta individuale, è obbligatorio dichiarare che non si è in possesso di altra autorizzazione e di non svolgere la stessa attività in altra sede


 

Link correlati a Roma per approfondire:

GEOMETRA ROMA 

CILA A ROMA

SCIA A ROMA 

VARIAZIONE CATASTALE ROMA 

REGOLARIZZARE PLANIMETRIA CATASTALE

PROCEDURA DOCFA ROMA

DIVERSA DISTRIBUZIONE SPAZI INTERNI

SUET DI ROMA 

COMPILAZIONE CILA NEL SUET ROMA 

CONDONO EDILIZIO DI ROMA 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *