La comunicazione ENEA 2020 è una procedura online obbligatoria per chi intende avvalersi e sfruttare le detrazioni Ecobonus e Bonus Ristrutturazione nel 2020.

detrazioni ecobonus
come ricevere la detrazione 110%

Decreto Legge Rilancio: Ecobonus detrazione 110%

Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legge “Rilancio”. Fra i numerosi provvedimenti adottati l’ecobonus al 110%. In particolare viene introdotta la “detrazione nella misura del 110 per cento” delle spese sostenute tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021 per specifici interventi volti ad incrementare l’efficienza energetica degli edifici (ecobonus), la riduzione del rischio sismico (sismabonus) e per interventi a essi connessi relativi all’installazione di impianti fotovoltaici e colonnine per la ricarica di veicoli elettrici. Per tali interventi – come per altre detrazioni in materia edilizia specificamente individuate – in luogo della detrazione, il contribuente potrà optare per un contributo sotto forma di sconto in fattura da parte del fornitore, che potrà recuperarlo sotto forma di credito di imposta cedibile ad altri soggetti, comprese banche e intermediari finanziari, ovvero per la trasformazione in un credito di imposta”.

enea bonuscasa ecobonus detrazione
come ricevere la detrazione enea bonuscasa 2020

Chi sono i soggetti che hanno diritto alla detrazione?

 I soggetti che hanno diritto della detrazione sono, infatti, i proprietari, i familiari conviventi con il possessore (coniuge, componente dell’unione civile, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo), il convivente more uxorio, i locatari o i comodatari che sostengono le spese per l’esecuzione degli interventi su unità immobiliari o su parti di esse di qualsiasi categoria catastale, anche rurali, possedute o detenute, purché riscaldate. Nel caso di immobili residenziali possono beneficiare delle detrazioni anche i familiari conviventi (il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado). Gli immobili debbono essere esistenti ed accatastati o con richiesta di accatastamento in corso e con i tributi pagati, se dovuti.

Come inviare la comunicazione online all’Enea?

La comunicazione Enea va fatta attraverso il portale relativo all’anno di fine lavori attraverso il seguente link: https://ecobonus2020.enea.it/index.asp

L’invio della comunicazione all’ Enea si effettua direttamente da soli accedendo a un sito dedicato e registrandosi,oppure, rivolgendosi agli intermediari.

moduli detrazione enea bonuscasa
moduli da compilare ENEA

Quando inviare le pratiche?

Il termine entro il quale il cittadino, l’impresa o il condominio deve compilare ed inviare online la Comunicazione Enea nel 2020 è entro 90 giorni dalla data in cui sono finiti i lavori.

 Per fruire delle detrazioni fiscali dell’Ecobonus  cosa occorre inviare all’Enea? E come posso sapere se la mia domanda è stata accettata o meno e se posso procedere alla detrazione?

Non occorre inviare alcuna comunicazione preventiva. La normativa vigente impone solamente che entro 90 giorni solari dal termine dei lavori (fatto salvo quanto riportato nella FAQ 6.E) debbano essere trasmessi ad ENEA, per via telematica tramite l’applicativo relativo all’anno in cui sono terminati i lavori, raggiungibile dalla homepage https://detrazionifiscali.enea.it/, i dati indicati nella scheda descrittiva degli interventi realizzati. Effettuata la trasmissione, in automatico ritorna al mittente una ricevuta informatica contenente il Codice Personale Identificativo (CPID). Le stampe di queste ricevuta e della scheda descrittiva anch’essa con il CPID stampato su ogni pagina, costituiscono prova dell’avvenuto invio.

Non sono previsti altri riscontri da parte di ENEA, né in caso di invio corretto, né in caso di invio incompleto, errato o non conforme. Non vanno inviati documenti quali asseverazioni, relazioni tecniche, fatture, copia di bonifici, planimetrie, documentazione varia, ecc. che invece devono essere conservati a cura dell’utente ed esibiti in caso di eventuali controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate o in caso dei controlli a campione eseguiti da ENEA ai sensi del DM 11/05/2018. Inoltre, è facoltà dell’Agenzia delle Entrate richiedere l’esibizione dell’originale della scheda descrittiva, debitamente firmata. Di conseguenza, si consiglia all’utente di stampare la scheda descrittiva e conservarla per futuri possibili controlli.

Chi può firmare, quando richiesti, l’asseverazione di un intervento e l’attestato di prestazione energetica previsto dal decreto? Le spese sono detraibili?

La documentazione prevista dal decreto (asseverazione e attestato di prestazione energetica) può essere redatta da un qualsiasi tecnico abilitato alla progettazione di edifici e impianti nell’ambito delle competenze ad esso attribuite dalla legislazione vigente (cfr. DPR 75/2013) e iscritto allo specifico Ordine o Collegio professionale. Le parcelle dei professionisti sono anch’esse detraibili, con la medesima aliquota dell’intervento.

ecobonus 2020
Eco-bonus

Istruzioni per la compilazione e invio telematico:

Il contribuente deve indicare nelle varie sezioni della comunicazione enea online i seguenti dati:

  • Dati anagrafici del beneficiario
  • Informazioni relative all’immobile oggetto dell’intervento
  • Tipologia di intervento

Molto importante è prestare attenzione alla compilazione delle informazioni dell’immobile  oggetto dei lavori e alla tipologia di intervento effettuato, in quanto eventuali difformità potrebbero mettere a rischio il riconoscimento della detrazione

  • Una volta compilati i dati anagrafici e dell’ immobile, occorre compilare la parte relativa alla dichiarazione sulla tipologia di intervento effettuato, ad esempio indicando il tipo di impianto esistente, il nuovo impianto agevolabile con le detrazioni fiscali,la spesa sostenuta per eseguire i suddetti interventi ove sia obbligatorio, l’asseverazione del tecnico da conservare in originale ed in formato cartaceo con firma e timbro del tecnico,ecc..
  • Dopo aver compilato la dichiarazione Enea,verificare le informazioni inserite nella comunicazione e poi, procedere all’invio Comunicazione Enea 2020 e alla stampa della dichiarazione.
  • Infine ricordiamo che la comunicazione è obbligatoria per tutti gli interventi agevolabili con l’ecobonus, è diventata obbligatoria anche per gli interventi di ristrutturazione edilizia per il risparmio energetico,per cui per il bonus infissi,zanzariere, tende da sole, ecc le cui spese beneficiano della detrazione al 50%
ecobonus comunicazione enea
comunicazione enea per ecobonus 110% 2020

LINK PERTINENTI:


2 commenti

CAPPOTTO TERMICO INSTALLAZIONE CON ECOBONUS AL 110% · 8 Luglio 2020 alle 9:49

[…] COMUNICAZIONE ENEA PER DETRAZIONE ECOBONUS 2020 […]

SCIA: COS'É? – Praticheroma - Geometra Roma - Studio Tecnico · 10 Luglio 2020 alle 10:01

[…] COMUNICAZIONE ENEA PER DETRAZIONE ECOBONUS 2020 […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *