Condono edilizio Roma solleciti informazioni e integrazioni

Condono edilizio Roma solleciti informazioni e integrazioni

L’ufficio del Condono edilizio di Roma si trova in Via di Decima, Torrino (RM) e si occupa di lavorare le pratiche di condono presentate negli anni 85-86 / 93-94 / 03-04. L’ufficio svolge i servizi fondamentali per ottenere il rilascio della concessione in sanatoria attraverso diverse procedure che ora andremo a vedere.

 

 

Il Condono Edilizio

Il Condono edilizio è una legge dello Stato che autorizza i cittadini a sanare delle difformita’ o irregolarita’ su un proprio immobile pagando delle oblazioni.

Si tratta di una legge temporanea che viene emanata dallo Stato che stabilisce i termini di scadenza per la presentazione delle domande di Condono finalizzate al rilascio della concessione edilizia in sanatoria. Scaduti i termi prestabiliti la legge non può essere più utilizzata.

Le Leggi di Condono edilizio in Italia

Le Leggi di Condono in Italia

In Italia ci sono state tre Leggi speciali di Condono Edilizio:

  • Nel 1985  |  Legge n.47/1985
  • Nel 1994  |  Legge n.724/1994
  • Nel 2003  | . Legge n.326/2003

Dal 2003 fino ai giorni nostri non sono state più introdotte leggi speciali di condono edilizio quindi per sanare eventuali difformita’/irregolarita’ urbanistiche si deve ricorrere ad una pratica di sanatoria edilizia.

Sanzioni per ritiro concessione edilizia a sanatoria al Condono di Roma

I costi delle sanzioni per sanare le difformità con il Condono edilizio variano e si dividono in costi fissi e costi variabili

Costi fissi :

  • Costi di segreteria
  • Oneri accessori

Costi variabili :

  • Oblazione Comunale
  • Oblazione Statale
  • Altri costi accessori

Se hai bisogno di informazioni o ti occorre un preventivo gratuito senza impegno compila questi campi e verrai ricontattato a breve!


 

Richiesta informazioni all’ufficio Condono di Roma

Le informazioni al Condono edilizio di Roma si richiedono quando il proprietario dell’immobile, che ha presentato domanda di Condono all’epoca delle Leggi, non ha mai ricevuto la concessione edilizia in sanatoria. Questo si verifica in quanto nelle domande di Condono che venivano presentate, la maggior parte delle volte, risultavano incomplete di qualche documentazione richiesta, motivo per cui l’ufficio del Condono edilizio è impossibilitato a rilasciare concessione edilizia in sanatoria. La richiesta informazioni può essere anche affidata ad un tecnico con apposita delega firmata.

Visura del fascicolo della pratica di Condono Edilizio di Roma

La procedura di visura fascicolo al condono edilizio di Roma va prenotata previo registrazione nel sito attraverso in sistema di prenotazione online .

Va precisato che il numero identificativo da inserire nella prenotazione online è quello relativo alla domanda di condono.

Una volta che vi siete recati, il giorno dell’appuntamento, presso l’Ufficio del Condono edilizio di Roma, occorrerà recarsi all’accoglienza URP dove si dovrà compilare la domanda di accesso agli atti formale (Modello01A) o informale (Modello01) ed in seguito presentare tale modulo al protocollo

Richiesta sollecito di lavorazione della pratica di Condono Edilizio di Roma

I solleciti al condono edilizio di Roma si effettuano quando abbiamo necessità che la pratica venga ripresa in lavorazione da parte dell’Ufficio. Alla richiesta di sollecito ce’ l’opportunità di dare motivo d’urgenza che di seguito andremo ad elencare :

  • Imminente cambio di proprietà dell’unita’ immobiliare
  • Preminente interesse pubblico
  • Utilizzo immobile per attività economiche
  • Urgente messa in sicurezza dell’immobile
  • Procedimento giudiziario pendente
  • Rimozione barriere architettoniche per diversamente abili

Per ognuna di queste motivazioni d’urgenza sopra elencate si allega un modulo di richiesta compilato in ogni sua parte facilmente scaricabile dal sito del Condono Edilizio di Roma.

Integrazione alla domanda di Condono edilizio di Roma

L’integrazione alla domanda di Condono edilizio di Roma è finalizzata al rilascio della concessione edilizia in sanatoria .

L’ufficio si incarica di spedire per raccomandata, una volta ricevuta la richiesta di sollecito, al proprietario dell’immobile, una lettera contenente la documentazione richiesta da integrare. E’ consigliato sempre rispettare i tempi richiesti dalla lettera all’integrazione e affidarsi ad un Geometra di Roma esperto che possa seguire la domanda di integrazione.

Di seguito andremo a riportare le più frequenti documentazioni richieste:

Link correlati per Approfondire:

Concessione edilizia in sanatoria 

Conformità edilizia urbanistica 

Pratiche a sanatoria 

Difformità catastale

Regolarizzare planimetria catastale

CILA a Roma 

SUET di Roma

Compilazione CILA nel SUET

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *