INFISSI DEFINIZIONE:

L’infisso è il telaio su cui sono fissate le parti apribili, dette ante o partite, di finestre,porte, ecc., oppure i vetri o i pannelli di un serramento non apribile.

FUNZIONI:

Le funzioni storiche degli infissi sono le seguenti:

parete-vetrata
guida alle tipologie di infissi nelle abitazioni
  • Passaggio di luce dall’esterno e consentire di guardare all’esterno – con serramenti fissi o apribili, entrambi con lastra di tamponamento trasparente, di solito in vetro.
  • Aerazione dei locali interni dell’edificio – con l’impiego di serramenti apribili o l’inserimento nel muro o in un serramento fisso di una griglia a persiana.
  • Affacciarsi all’esterno dell’edificio – con finestre apribili.
  • Accesso dall’esterno – con porte o porte-finestre.
  • Passaggio tra due locali interni – con porte interne.
  • Esposizione di prodotti al pubblico – con vetrate fisse.
  • Protezione dell’abitazione da intrusioni (serramenti esterni).

MATERIALE:

INFISSI IN LEGNO:

infissi in legno
infissi in legno,tipologie infissi e descrizione

Tra i suoi vantaggi vi sono quelli legati all’ecologia, essendo il più naturale tra i materiali impiegati nella serramentistica. Offre un buon grado di isolamento termico ed una relativa facilità di riparazione. Gli svantaggi principali sono la facilità con cui si deforma e deperisce sotto l’azione degli agenti atmosferici, richiedendo maggiore manutenzione rispetto ai materiali non di origine naturale.

INFISSI IN FERRO (ACCIAIO):

infissi in ferro e acciaio
infissi in ferro e acciaio,descrizione

Comunemente detto “Ferro Finestra”, si tratta di serramenti in acciaio al carbonio di qualità S 235 JR, tipicamente nato in Inghilterra. Il Ferro-Finestra è resistente alla deformazione ma offre prestazioni di isolamento termico minori rispetto ai serramenti in legno o PVC. Se non specificatamente trattato può essere soggetto a corrosione.

 INFISSI IN ALLUMINIO:

infissi in  alluminio
infissi in alluminio descrizione

Non si altera, ha bisogno di scarsa manutenzione, è di facile lavorazione, pesa poco ed il prezzo è competitivo rispetto ai serramenti in legno pregiato. Non ha il fascino del legno per l’edilizia abitativa e, non offrendo un buon isolamento termico, presenta condensa in superficie. Dalla seconda metà del XX Secolo sono in produzione serramenti in alluminio a “taglio termico”, in cui la parte esterna del profilato è separata da quella interna da un profilo plastico che garantisce isolamento e elimina la condensa sulla superficie interna del serramento. I prezzi di tali serramenti variano di molto a seconda della qualità. In generale, gli infissi in alluminio vengono utilizzati soprattutto per gli uffici e le attività commerciali.

INFISSI IN PVC:

infissi in pvc
infissi in pvc descrizione

Realizzati con profilati estrusi simili a quelli di alluminio, i serramenti in PVC offrono un buon isolamento termico, pesano poco ed hanno prezzi contenuti. È il meno naturale tra i materiali per infissi ed ha quindi un’attrattiva minore rispetto agli altri. Viene usato molto nel Nord Europa e si sta diffondendo anche in Italia.

INFISSI IN MATERIALI MISTI:

infissi misti in alluminio e pvc
infissi misti in alluminio e pvc descrizione

Verso la fine del XX secolo si sono diffusi anche infissi realizzati con materiali compositi come il legno/alluminio, il legno/bronzo, il legno/PVC/alluminio, ecc., che combinano la resistenza della sezione in metallo, posta a contatto con l’esterno del locale, al basso valore di trasmittanza termica del legno. I serramenti eseguiti con questi sistemi vengono usati per l’edilizia abitativa, hanno costi alti e una diffusione limitata. Tra questi tipi, il più diffuso è quello in legno/alluminio, per la leggerezza e la facilità di lavorazione del metallo.

TIPOLOGIA DI INFISSI:

I serramenti possono essere apribili, fissi o composti da una parte fissa e una apribile. In questo caso le parti fisse vengono chiamate sottoluce fisso se sono sotto all’anta apribile, sopraluce fisso se sono sopra e laterale fisso se sono ai lati. Le parti apribili sono chiamate ante e si suddividono in:

  • porte
  • finestre. In questa categoria rientrano i moderni lucernari che illuminano i sottotetti
  • porte-finestre. Sono simili alle porte come dimensioni e hanno sulla soglia un profilo sagomato simile a quello dei davanzali delle finestre ma ribassato, che garantisce la tenuta all’aria e all’acqua. Questa soluzione viene di solito utilizzata per accedere alle terrazze o nelle uscite secondarie del pian terreno

I SISTEMI DI APERTURA DEGLI INFISSI:

Gli infissi hanno diverse tipologie di sistemi d’apertura che, a loro volta, permettono di risparmiare spazio in casa. Vediamoli insieme.

  • Apertura infissi a battente;le ante si possono aprire internamente o esternamente ottenendo una maggiore aerazione. Hanno il vantaggio di una bassa manutenzione ed una pulizia più semplice.
  • Apertura infissi a vasitas; (a ribalta): la finestra si apre verso l’interno dell’edificio e ha la caratteristica di avere delle cerniere posizionate sul lato basso del serramento. Consentono una modesta ventilazione dei locali.
  • Apertura infissi a bilico; gira su un perno messo al centro del telaio aprendosi sul suo asse verticale ed orizzontale.
  • Apertura saliscendi; consiste in due ante che scorrono verticalmente. Le due ante sono collegate con una corda e si aprono insieme, quella inferiore verso l’alto e quella superiore verso il basso.
  • Apertura scorrevole; telai che poggiano su carrelli muniti di ruote permettono lo scorrimento della finestra; è un’apertura adatta a porte-finestre e finestre particolarmente grandi.
  • Apertura a libro;utilizzata principalmente per la realizzazione di verande, consente un risparmio dello spazio.

LINK PERTINENTI:


1 commento

CALDAIA TIPOLOGIE Praticheroma - Geometra Roma - Studio Tecnico · 3 Giugno 2020 alle 11:55

[…] GUIDA COMPLETA ALLE TIPOLOGIE DI INFISSI […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *