Invio e inoltro della scia telematica

scia online telematica roma
inviare la scia telematica online

Benvenuto sul portale Scia Telematica Roma, siamo specializzati nell’inoltro e invio di qualunque scia commerciale, da anni nel settore delle nuove aperture di attività commerciali, ormai un solido punto di rifermento per la categoria delle nuove aperture con segnalazione certificata al Suap di Roma.

Scia telematica Roma è una pagina ufficiale dello Studio Tecnico Praticheroma, esperti nel settore delle scie commerciali offriamo assistenza a 360° per ogni genere di attività. Contattaci per una consulenza gratuita e senza impegno.

Che cos’è la Scia telematica Roma?

La scia telematica nonché “segnalazione certificata inizio attività scia” viene introdotta con l’articolo 49, comma 4-bis del Decreto Legge 31 maggio 2010 n. 78, e successive modificazioni, dalla Legge 30 luglio 2010, n.122, sostituisce, integralmente, la disciplina della Dichiarazione di Inizio Attività (DIA) e la vecchia Licenza.

Perché inviare la SCIA telematica?

La scia telematica a Roma – Segnalazione Certificata di Inizio Attività è la dichiarazione che consente di aprire, modificare o trasformare un’attività commerciale (artigianale, commerciale, industriale, turistica, edilizia, sanitaria per aprire un negozio ecc.) senza dover più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti.

Potrai iniziare la tua attività non appena verrà inoltrata la Scia al Comune di Roma, precisamente allo sportello unico delle attività produttive Suap, come titolo ufficiale vale la stampa della ricevuta al momento del protocollo dell’istanza.

La scia telematica Roma produce infatti effetti immediati e l’attività può essere aperta dopo aver ottenuto dallo sportello telematico – Suap di Roma la ricevuta di presentazione.

In caso di attività produttive è previsto l’obbligo di invio telematico (regolamento approvato con il DPR 160 del 7 settembre 2010) che definisce e disciplina la scia come procedimento “automatizzato” recepito dai municipi del Comune di Roma

Quando presentare la SCIA telematica?

La scia commerciale online deve essere presentata prima dell’inizio (o della modifica, sospensione, ripresa, cessazione) dell’attività; l’avvenuta presentazione – in modo corretto e completo – costituisce titolo necessario per intraprendere l’esercizio dell’attività e/o modificarla.

Scia telematica: Quando non serve presentarla

Non sono tenuti a presentare la SCIA telematica i piccoli laboratori artigianali che impiegano fino a 3 addetti adibiti a prestazioni lavorative e che:

 non producano, con impianti o macchine, emissioni in atmosfera ai sensi del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
• non abbiano scarichi idrici di tipo produttivo;
• non producano rifiuti speciali pericolosi; 
• non abbiano un significativo impatto rumoroso con l’ambiente.
 
A titolo esemplificativo, possono rientrare in questi casi l’elettricista, il riparatore TV, il calzolaio, il sarto e assimilabili.

Procedura amministrativa SCIA telematica Roma

Dal 29 marzo 2011, per aprire un’attività commerciale, artigianale o produttiva soggetta a scia telematica roma (Segnalazione certificata di inizio attività), è necessario inviare la pratica esclusivamente per via telematica al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del Comune di Roma

Con il SUAP è richiesto di operare esclusivamente in modalità scia telematica roma. Sulla base delle proprie determinazioni, i Comuni svolgono le funzioni: direttamente; in forma associata; o delegano la Camera di Commercio territorialmente competente. 

Compilazione SCIA Online Intermediario – Attenzione alle mancanze e agli errori di compilazione SUAP Roma

Ecco un elenco esemplificativo della documentazione da allegare per la presentazione della Scia al suap varia dal comune e del tipo di attività da intraprendere:

  1. Planimetria del locale scala 1:100 riportante i DATI CATASTALI (Partita, Foglio, n. e sub),proprietario, conduttore, ubicazione e superficie con relazione, vistate da tecnico abilitato;
  2. Asseverazione del tecnico sugli aspetti edilizi firmata digitalmente e dal legale rappresentante della società;
  3. Certificato agibilità del locale rilasciato dall’Ufficio Tecnico Comunale;
  4. Copia Contratto Affitto;
  5. Iscrizione Partita Iva;
  6. Attestato di soggiorno;
  7. Iscrizione alla tariffa rifiuti (AMA);
  8. Possesso dei requisiti professionali (Visura REC, corsi professionali, esercizio in proprio o alle dipendenze nel settore alimentare);
  9. Titolare o Preposto: requisiti e documenti per attività di somministrazione (ex REC);
  10. Se dovuta pratica ASL e pagamento di € 50,00 per diritti istruttoria;
  11. Pagamento diritti di istruttoria SCIA Commerciale Roma.

Al momento della presentazione della SCIA online Roma tramite lo Sportello telematico si riceve IMMEDIATAMENTE LA RICEVUTA che costituisce titolo abilitativo per l’avvio immediato dell’attività. Essa viene generata e inviata automaticamente dalla piattaforma telematica camerale al termine del form di compilazione “guidato” compiuto dall’utente che è identificata mediante agli estremi di PROTOCOLLO, pertanto NON SI DEVE ATTENDERE UNA SUCCESSIVA COMUNICAZIONE DA PARTE DEL SUAP per iniziare l’attività.

Elenco delle attività soggette a obbligo di Scia telematica:

A titolo esemplificativo, elenchiamo le principali attività produttive sottoposte a presentazione della SCIA al SUAP Roma:

  • commercio al dettaglio in sede fissa.
  • commercio al dettaglio svolto in forme speciali (commercio elettronico con internet, corrispondenza, etc.).
  • attività ricettive (albergo, affittacamere, bed & breakfast, case per ferie, etc.).
  • agriturismo;
  • attività di deposito;
  • commercio all’ingrosso alimentare.
  • aprire un negozio franchising di abbigliamento e altri.
  • trasporto di prodotti alimentari.
  • vendita di prodotti agricoli e zootecnici, mangimi, prodotti di origine minerale e chimico industriali destinati all’alimentazione animale.
  • stabilimenti industriali.
  • attività artigianali in genere tipo laboratori di produzione, trasformazione, confezionamento con/senza
  • attività di vendita diretta diretta come gelateria, autolavaggio a mano e pizzeria al taglio.
  • apertura parrucchiere, acconciatore, estetista, esecutore di tatuaggi o piercing;
  • vendita e somministrazione temporanea in aree private, da svolgere in occasione di eventi, iniziative.
  • apertura, subingresso e trasferimento dei locali di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande in
  • esercizi quali apertura bar roma, apertura ristorante tivoli, etc.
  • mense, ristorazione collettiva nell’ambito di case di riposo, ospedali, scuole, caserme, comunità religiose.
  • sala giochi, sala scommesse autorizzate ai sensi del TULPS (Testo unico leggi di pubblica sicurezza).
  • somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore.
  • cocktail American Bar o ristoranti in sale da ballo, locali notturni, stabilimenti balneari, impianti sportivi.
  • sospensione/riapertura/cessazione degli esercizi pubblici di somministrazione alimenti e bevande.
  • cambio dei soggetti titolari dei requisiti professionali della SCIA.
  • modifica dei locali o degli impianti dichiarati al SUAP.
  • variazione degli aspetti merceologici o del ciclo produttivo

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!