PERIZIA DI STIMA IMMOBILIARE A ROMA

Quanto vale la mia casa?

Devi vendere la tua casa? il primo passo da compiere è quello di effettuare una perizia di stima immobiliare a Roma attraverso una corretta valutazione di mercato.

valutare appartamento a roma costiPossiamo identificare due metodologie principali a questo scopo, dalla più semplice alla più articolata (il livello di difficoltà può determinare anche il livello di precisione, ma non è sempre detto): la stima per comparazione e la stima in base alla superficie commerciale.

Stima per Comparazione

Questo tipo di stima immobiliare, prevede di utilizzare sempre i portali immobiliari che in questo caso si tratterà di effettuare delle ricerche, attraverso gli appositi filtri, di proposte di vendita simili alla vostra, derivandone di conseguenza il valore del proprio immobile.

Non è sicuramente una procedura automatica, ma può essere a volte la più precisa perché si va a comparare ciò che realmente è in vendita in quel momento nella propria zona.

E’ la procedura più comunemente utilizzata dagli esperti del settore (che spesso non hanno nemmeno bisogno dei portali per effettuarla, ma si basano sulla proprio conoscenza del mercato di zona).

Stima in base alla superficie commerciale ed al prezzo al metro quadro

Questa procedura di stima immobiliare è sicuramente la più laboriosa, ma se ben fatta può essere la più precisa. Si tratta di determinare principalmente due valori: la superficie commerciale del proprio immobile ed il valore al metro quadrato per cui moltiplicarla.

DIFFERENZA TRA VALUTAZIONE E PERIZIA IMMOBILIARE

Nel settore immobiliare si sente molto spesso parlare di valutazione, stima e perizia immobiliare.
Questi termini generalmente vengono utilizzati l’un l’altro come sinonimi ma in realtà non indicano la stessa cosa. O quanto meno sono redatte in modalità differenti.

1. La valutazione di stima, in genere, viene fatta da tecnici esperti, solitamente verbalmente, durante un sopralluogo ad un immobile. Generalmente si basa sulla sensazione ed esperienza personale del perito stesso.

2. La perizia di stima immobiliare a Roma  viene redatta in modo molto più concreto. Viene stilata ed asseverata da un Perito (Geometra, Architetto o un Ingegnere) il quale firma il documento assumendosene la propria responsabilità. La perizia può anche essere una Perizia Giurata in base alla richiesta di un Tribunale.

La Perizia è fatta in forma scritta e viene dettagliata in parti descrittive, parti  tecniche, foto, mappe e planimetrie. La Perizia è il risultato di varie analisi, criteri e metodi di comparazione che vengono allegati al documento stesso.

Il Perito al fine di redigere una relazione di stima ben fatta compie i seguenti passi:

stimare appartamento a roma costi Sopralluogo per constatarne posizione e stato manutentivo interno ed esterno e apprezzamento di tutte le caratteristiche intrinseche ed estrinseche

  • Esegue una visura catastale al fine di verificare la corretta intestazione e aggiornamento dell’immobile
  • Controlla la congruità dello stato di fatto dell’immobile con l’ultima scheda catastale depositata e verifica la corretta conformità catastale o e ne definisce le eventuali anomalie
  • Controlla e analizza la congruità della documentazione urbanistica depositata in comune effettuando controlli sugli eventuali condoni e sanatorie effettuate e verifica la corretta conformità urbanistica o ne segnala le eventuali anomalie
  • Controlla la situazione ipotecaria dell’immobile e ne segnala il risultato.
  • Effettua una stima comparativa e compie un’approfondita valutazione di mercato finalizzata alla corretta valutazione e messa sul mercato dell’immobile.
  • Verifica la congruità delle certificazioni inerenti gli impianti elettrici, idraulici e del gas/riscaldamento
  • Effettua i rilievi per rilevare la corretta metratura

L’importanza di valutare un immobile con la dovuta precisione

Per chi è intenzionato a vendere o affittare è molto importate conoscere un quadro chiaro circa il valore di un immobile, chi ha simili obiettivi commerciali non può assolutamente permettersi errori di valutazione.

Presentare un’abitazione o un bene dalla diversa destinazione d’uso a un prezzo lontano da quello corretto rappresenta un problema sia in difetto che in eccesso:

se si vende o si affitta a un prezzo troppo basso si troverà un cliente con semplicità, ma si rinuncerà a delle somme consistenti, anche nell’ordine di diverse migliaia di euro, se al contrario si propongono cifre troppo alte è assai verosimile che la proprietà rimanga per lungo tempo invenduta a sfitta, dal momento che chi è intenzionato a divenire acquirente o affittuario si muove con cognizione di causa, avendo quindi un quadro nitido sul reale valore di tali beni.

Alcuni aspetti che influiscono sul valore di un immobile

É necessario che la perizia di stima immobiliare a Roma sia effettuata con attenzione e in modo professionale, anche in considerazione del fatto che gli aspetti che possono influire da questo punto di vista sono davvero tantissimi.

L’elenco di tutti i fattori che determinano il valore di un immobile è vastissimo, a cominciare dalla sua tipologia: immaginando due immobili analoghi per metratura e caratteristiche tecniche ma diversi per destinazione d’uso, magari l’uno abitazione e l’altro ufficio, è assai probabile che il loro valore di mercato sia differente.

Il valore di un’abitazione, o anche di un immobile con destinazione d’uso differente, è correlato ovviamente alle sue peculiarità, a cominciare dalle dimensioni, ovvero dalla metratura.

La quotazione di mercato di una casa è legata anche alla presenza di giardini, balconi, terrazze, box auto, e nel caso in cui sia un’abitazione ammobiliata, anche dalla qualità e dalla completezza dei suoi arredi, senza trascurare la sua bellezza estetica, da intendersi nel senso più ampio del termine.

La zona di ubicazione e altri parametri affini

Altro aspetto che influisce tantissimo sul valore di un’abitazione corrisponde alla zona in cui sorge.
Anzitutto vi sono dei divari notevoli tra città differenti, anzi si può affermare senza esitazioni che il settore immobiliare italiano si contraddistingue per delle contraddizioni interne molto forti.

I dati che confermano questo sono d’altronde molteplici: parallelamente ai prezzi medi, infatti, sono emblematici anche altri aspetti quali la quantità di compravendite effettuate, oppure i tempi con cui un immobile riesce ad essere venduto.

Queste consistenti differenze possono essere imputate a diversi fattori, ma il principale è sicuramente la domanda di immobili in vendita o in affitto. 

Alcune città, come ad esempio Milano o altri grandi centri, godono di una domanda sempre piuttosto elevata, sostenuta da chi ha necessità di fermarsi in modo più o meno duraturo in queste metropoli per ragioni lavorative, di studio, o anche per semplici motivi turistici.
In altre città in cui la domanda è scarsa, proprio perché le persone interessate a trasferirsi sono decisamente poche, in moltissime occasioni i proprietari sono stati costretti a ridimensionare le loro richieste economiche per sperare di individuare degli acquirenti o degli affittuari.
La zona di ubicazione di un’abitazione o di un immobile di altro tipo varia in modo importante anche nell’ambito della medesima città: verosimilmente una casa in centro avrà un costo superiore rispetto ad una situata in periferia.
Alla stessa maniera possono influire sul valore del bene anche degli altri tipi di esternalità, sia in modo positivo che negativo.
La vicinanza ad uno dei più bei luoghi artistici della città, ad esempio, è da considerarsi un punto di forza destinato ad accrescere il valore dell’immobile, al contrario la vicinanza con un aeroporto può avere dei risvolti negativi sul valore della casa per via della rumorosità esterna.

L’efficienza energetica dell’immobile
Un altro aspetto fondamentale che influisce sul valore di mercato di un’abitazione corrisponde alla classe energetica di appartenenza dell’attestato di prestazione energetica Ape.

Sono innumerevoli gli aspetti tecnici che possono favorire l’efficienza energetica di un immobile (qualità dei serramenti, avanguardia dei sistemi di climatizzazione, presenza di pannelli isolanti…) e se l’abitazione vanta in tale ottica un profilo pregevole significa che, fruendone, si dovranno sostenere dei costi molto più bassi per le varie utenze energetiche.

Alla luce di questo è ovvio che il valore di un appartamento efficiente sul piano energetico sia superiore rispetto ad un’abitazione analoga nelle altre caratteristiche ma meno invidiabile da questo punto di vista.
A tal riguardo è utile sottolineare che la classe energetica di un immobile è indicata in un apposito documento ufficiale, ovvero l’attestato di prestazione energetica APE.

Questo attestato consiste in una descrizione tecnica dettagliata di tutto ciò che influisce sull’efficienza energetica del bene, e può essere prodotto solo ed esclusivamente da un professionista regolarmente abilitato, ovvero un certificatore energetico.

La perizia immobiliare: fondamentale in una valutazione professionale
Alla luce di quanto visto è evidente che i fattori destinati a influire sul valore di una casa sono tantissimi, di conseguenza la determinazione del valore di un’abitazione non è affatto semplice.
Se si desidera avere una valutazione affidabile di un immobile è fondamentale avvalersi della consulenza di un professionista: l’operatore sarà sicuramente in grado di specificare una cifra molto precisa, ma solo ed esclusivamente dopo aver visitato personalmente l’immobile.
I professionisti del settore effettuano infatti, in questi casi, delle vere e proprie perizie, nelle quali colgono con attenzione e soprattutto con la dovuta competenza tutti gli aspetti che possono influire sul valore del bene, anche quelli che agli occhi del proprietario potrebbero risultare del tutto irrilevanti.

Come ottenere una valutazione immobiliare ad opera di un professionista
Se ci si chiede come far eseguire una perizia finalizzata alla valutazione dell’immobile, le alternative sono fondamentalmente due: si può ingaggiare un professionista con il solo scopo di richiedere questo servizio oppure ci si può affidare a un’agenzia immobiliare.
Nella grande maggioranza dei casi le agenzie immobiliari effettuano le loro perizie di valutazione in modo gratuito, e rivolgersi a queste aziende può essere utilissimo anche per rendere più celeri i tempi di individuazione di un acquirente o di un affittuario.
Le agenzie immobiliari hanno come obiettivo primario proprio quello di fare in modo che i loro clienti riescano a vendere o ad affittare quanto intendono offrire, tali aziende traggono infatti i loro guadagni trattenendo delle percentuali da ogni contratto posto in essere grazie alla loro intermediazione, è dunque questo il costo che deve essere previsto laddove si voglia optare per questa soluzione.

Che cos’è una stima immobiliare
Chiarito quali sono i tantissimi aspetti che possono influire sul valore di un immobile, nonché come deve essere effettuata una valutazione immobiliare destinata a rivelarsi realmente affidabile, possiamo chiederci cos’è la stima immobiliare.
Come si può intuire dal nome, la stima immobiliare è una procedura che consente di conoscere esclusivamente in valore di massima relativo al bene, di conseguenza la stima è da considerarsi certamente meno precisa rispetto alla valutazione di tipo professionale.
Questo non significa, sia chiaro, che effettuare delle stime immobiliari non sia utile, al contrario questi processi sanno rivelarsi utilissimi per poter conoscere in modo rapido e agevole quale potrebbe essere il valore di massima dell’immobile di cui si è in possesso.
Proprio per il fatto che le stime immobiliari possono essere effettuate in brevissimo tempo e in modo completamente autonomo, esse sono molto utilizzate anche da chi sta valutando la possibilità di acquistare o di acquisire in affitto un immobile e intende farsi un’idea, appunto, della spesa che dovrà essere sostenuta.

Come si può effettuare una stima immobiliare
La perizia di stima immobiliare a Roma si fonda dunque sull’analisi di una serie di semplici dati relativi all’immobile di interesse, come ad esempio il comune di appartenenza, la metratura, il numero dei locali che lo contraddistinguono, il piano (per quel che riguarda i condomini), la presenza di balconi, terrazze, giardini ed altro ancora.
Le stime immobiliari si possono effettuare tranquillamente anche in rete: diverse risorse online, infatti, consentono di conoscere il valore indicativo del proprio immobile specificando alcuni dati che lo riguardano.
Come in un comune motore di ricerca basta un semplice click per poter scoprire il valore indicativo del bene in questione.
Effettuare una stima può essere utilissimo, dunque, tuttavia come detto in precedenza laddove si necessiti di un dato più preciso, ad esempio laddove ci si accinga a proporre sul mercato il proprio immobile, si raccomanda vivamente l’effettuazione di una valutazione immobiliare di tipo professionale.
Il livello di precisione delle valutazioni propriamente intese è molto più elevato, e non è affatto raro che le cifre indicate dagli esperti a seguito di una perizia eseguita presso l’immobile del cliente si rivelino molto diverse da quelle calcolate tramite gli strumenti dedicati all’effettuazione di una stima.

 


2 commenti

GEOMETRA A ROMA – Pratiche Roma · 26 Marzo 2019 alle 21:06

[…] opere edili, le molteplici operazioni topografiche tra le quali la misurazione dei terreni e la stima di beni mobili ed […]

computo metrico estimativo - Professione Ristrutturare Roma - Ristrutturazioni · 26 Giugno 2019 alle 0:57

[…] stima viene effettuata elencando tutte le lavorazioni che sarà necessario eseguire, indicando per […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *